Sabato, 28 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Messina, la partenza “leggera” del Vittorio Emanuele
SPETTACOLO

Messina, la partenza “leggera” del Vittorio Emanuele

di
Max Angioni apre la stagione teatrale
Messina, Cultura
Max Angioni

Sarà lo spettacolo “Miracolato” ad aprire stasera la stagione teatrale 2022-2023 del Vittorio Emanuele. Una partenza con lievità, con la comicità di Max Angioni che interpreta e firma il testo insieme ad Alessio Tagliento, per la regia di Ester Montalto e la produzione di Paolo Ruffino e Vera s.r.l. Il titolo del nuovo lavoro di Angioni , che ha esordito il 30 novembre al Teatro Manzoni di Milano, rimanda al tema dei miracoli, che è un suo must e che racconta del successo ottenuto soprattutto nell’ultimo anno in ambito televisivo.
Il Miracolato, in scena stasera, è uno spettacolo leggero, brillante, in cui, con stile eccentrico e tono ironico ed esilarante, Max Angioni alterna monologhi, interazioni con il pubblico e diversi quadri del racconto delle sue esperienze di vita e della realtà in cui tutti potremmo imbatterci.
Il prossimo appuntamento della stagione sarà il concerto di Amii Stewart il 17 dicembre, mentre il 21 si entrerà in pieno clima natalizio con i travolgenti gospel del Nehmiah H. Brown & Faith Gospel Choir, per concludere il tempo delle feste, come ogni anno l’1 gennaio 2023 con il tradizionale “Concerto di Capodanno” con l’Orchestra del Teatro Vittorio Emanuele diretta dal M° Matthias Fletzberger.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook