Domenica, 17 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Messina, tornano al loro splendore due tele del Cinquecento
ARTE

Messina, tornano al loro splendore due tele del Cinquecento

di
Granze al restauro promosso dall’Archeoclub
messina, tele restaurate, Messina, Cultura
Il restauro della "Madonna col Bambino"

Sono tornate al loro originario splendore due tele realizzate tra gli ultimi anni del Cinquecento e i primi del Seicento. Si tratta della “Pietà” e della “Madonna col Bambino” (olio su tela) custodite nella suggestiva chiesa della Madonna della Mercede in San Valentino di via Tommaso Cannizzaro. Il restauro, finanziato dall’Archeoclub di Messina, presieduto da Dino Fazio, per celebrare i 25 anni dalla fondazione del club, ha consentito di restituire alle due opere leggibilità e luminosità e di presentarle alla città nel corso di una conferenza che si è tenuta nella sala Palumbo del Palacultura. Grazie al lavoro svolto da Virginia Buda, funzionario storico dell’arte della Soprintendenza ai beni culturali - che ha attribuito il dipinto “Madonna col bambino” al noto pittore messinese Antonio Catalano detto l’Antico - e dal restauratore Davide Rigaglia (Roma) è stata ridata nuova luce alle antiche tele che dopo il restauro sono tornate nella chiesa della Mercede, la cui omonima confraternita è guidata dal governatore Emiliano Cavalli. Le opere sono state sottoposte anche ad analisi in microscopia atr, xrf, sezioni stratigrafiche del Dipartimento di Chimica dell’Università di Bologna.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook