Martedì, 11 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura “Un arcobaleno di … diritti”, a Messina la premiazione
L'INIZIATIVA

“Un arcobaleno di … diritti”, a Messina la premiazione

È stata l’aula magna del dipartimento universitario di Scienze politiche e giuridiche di Messina a ospitare la premiazione del concorso “Un arcobaleno di … diritti”, giunto alla settima edizione. L’iniziativa, organizzata dall’Osservatorio per le politiche sociali “Lucia Natoli” - un insieme di associazioni impegnata nel campo della tutela dei minori e dell’infanzia coordinata da Saro Visicaro - col patrocinio del Cesv, è destinata agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado degli istituti cittadini, chiamati a confrontarsi, in modo creativo e divertente, sugli articoli della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989 e ratificata da 196 paesi del mondo.

“Per un futuro senza guerre e senza armi” è il tema scelto, tratto dall’articolo 38 della Convenzione, sul quale gli alunni delle scuole “Salvo D’Acquisto”, “Villa Lina Ritiro”, “Maurolico” e “Modica” si sono confrontati attraverso degli elaborati grafici e multimediali che sono stati valutati da un’apposita giuria composta da Vittoria Stracuzzi, Giovanni Gulletta, Francesco Micari e presieduta dallo scrittore Lorenzo Porretta. Alla cerimonia coordinata da Silvana Paratore, sono intervenuti direttore del dipartimento universitario Mario Calogero, Saro Visicaro presidente dell’Osservatorio il garante per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza Fabio Costantino e l’avvocato Ester Isajia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook