Martedì, 29 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina: un polo sociale, culturale e museale al posto del vecchio orfanotrofio
IL PROGETTO

Messina: un polo sociale, culturale e museale al posto del vecchio orfanotrofio

di
Ex Iai, la Città metropolitana ha approvato il Documento di indirizzo alla progettazione. Prevista la ristrutturazione e rigenerazione urbana e di due immobili. Lo spazio esterno sarà riforestato e avrà un ampio giardino attrezzato

Sulla rifunzionalizzazione e rigenerazione urbana del compendio ex Iai, un tempo sede di un orfanotrofio a due passi dal viale Boccetta, la Città metropolitana va avanti come un treno. Tant’è che adesso, la IV Direzione Servizi tecnici generali, ha approvato il Documento preliminare di indirizzo alla progettazione (Dip), con un provvedimento a firma del dirigente Biagio Privitera (responsabile unico del procedimento è Rosario Bonanno). In ballo ci sono 13.936.588 euro, nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza.
Il Dip – si legge – «rappresenta il documento di indirizzo necessario all’avvio dell’attività di progettazione ovvero disciplina l’attività propedeutica all’affidamento della redazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica ed ha dunque lo scopo di fornire il contributo utile necessario all’indirizzo e predisposizione di quanto necessario programmaticamente per addivenire alle soluzioni progettuali più confacenti e contiene gli elementi necessari per definire esigenze, obiettivi, modalità e tempi di realizzazione della progettazione degli interventi, in armonia con gli indirizzi programmatici del finanziamento».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook