Venerdì, 02 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Brolo, annullato il concerto di Niki Pandetta. I gestori del lido: "Questione di sicurezza pubblica"
CANCELLATO

Brolo, annullato il concerto di Niki Pandetta. I gestori del lido: "Questione di sicurezza pubblica"

L'evento musicale si sarebbe dovuto tenere martedì 2, ma "per decisione delle autorità - hanno spiegato - dobbiamo annullare la serata"

Doveva essere l’evento della serata, di martedì 2 agosto, alla discoteca Billions di Brolo, ma il concerto del trapper catanese, Niko Pandetta, è stato annullato.
“Ci dispiace dovervi dare questa brutta notizia, specialmente a poche ore dall’evento, non per colpa nostra o dello staff di Niko Pandetta, ma per decisione delle autorità dobbiamo annullare la serata”, hanno annunciato via social i gestori del lido che, pur non scendendo nei dettagli della decisione, hanno specificato che si è trattato di una “questione di ordine e sicurezza pubblica”.

Un concerto, quello del cantante catanese, che aveva suscitato polemiche anche in altre parti d’Italia. Nello specifico, l’associazione contro le illegalità e le mafie “A. Caponnetto” in una lettera alla Prefettura di Campobasso, alla Questura e al sindaco di Pietracatella, ha chiesto il blocco del concerto di Niko Pandetta (31 luglio). La segretaria nazionale Simona Ricotti ha espresso "indignazione e preoccupazione sia sotto il profilo dell’ordine pubblico per quanto potrà accadere questa sera durante lo svolgimento di questo anomalo e pericoloso concerto, sia per il messaggio perverso e diseducativo che esso potrebbe trasmettere alla gioventù locale. Pertanto, nella certezza di trovare il giusto accoglimento a tutela della legalità, chiediamo di bloccare, come già accaduto in molti altri comuni d’Italia, il concerto che rischia di trasformarsi in una vera e propria celebrazione della mafia».
L'associazione ha sottolineato come «non sia accettabile dare questa immagine del Molise. Invitare «un artista» che dedica una canzone a un esponente di spicco della criminalità organizzata, di certo, non può essere ignorato e accettato. Uno spettacolo di questo tipo getta enormi ombre su tutto un territorio. Dubbi atroci che, ovviamente, potrebbero essere facilmente dissipati se Niko Pandetta prendesse «pubblicamente» posizioni serie contro il sistema, condannando la malavita e scegliendo, finalmente, di mettersi dalla parte degli onesti. Onesti che, senza ombra di dubbio, rappresentano ancora la maggioranza».
Una lettera che, però, non è bastata e il concerto si è svolto regolarmente.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook