Martedì, 04 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca La proposta: "Dedicare una targa o una via di Messina alla grande Monica Vitti"
LA SCOMPARSA

La proposta: "Dedicare una targa o una via di Messina alla grande Monica Vitti"

La proposta viene da Calogero Centofanti, ex assessore comunale e coordinatore del movimento "Nuova presenza-Giorgio La Pira", e dall’ex presidente dell’VIII Quartiere, il prof. Nino Galofaro.
Messina, Cronaca
Monica Vitti da bambina con i fratelli a Messina

Intitolare una via di Messina, o apporre una targa commemorativa che la ricordi, alla grandissima Monica Vitti, scomparsa oggi, che proprio nella città dello Stretto trascorse un lungo periodo della sua giovinezza.

La proposta viene da Calogero Centofanti, ex assessore comunale e coordinatore del movimento "Nuova presenza-Giorgio La Pira", e dall’ex presidente dell’VIII Quartiere, il prof. Nino Galofaro.

"Onde perpetuare la splendida memoria della nostra concittadina Monica Vitti, nata a Messina - scrivono i due in una nota -, e per qualche tempo abitante in via Oratorio della Pace, proponiamo alle organizzazioni preposte alla toponomastica la collocazione di una targa rievocativa per una delle più celebri protagoniste del cinema italiano, o d'intitolarLe una via della città".

Monica Vitti (vero nome Maria Luisa Ceciarelli), nata a Roma il 3 novembre 1931, ha vissuto a Messina dal 1932 al 1940 (sul Viale Principe Umberto, in via Luciano Manara e in via Sant’Agostino) ed ha frequentato la scuola elementare presso l’istituto “Sant’Anna” di via XXIV Maggio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook