Sabato, 21 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Torregrotta, sabato il via al grande polo scolastico
INAUGURAZIONE

Torregrotta, sabato il via al grande polo scolastico

di
Il complesso realizzato a Scala per primaria, materna e media

L'inaugurazione della nuova scuola di Scala traccia un segno indelebile nella storia della comunità torrese. Il plesso, realizzato ex novo, rappresenta un simbolo di ripartenza in questo periodo difficile per i giovani, costretti alle restrizioni dettate dalla pandemia. Nonostante tutto, la scuola rimane il luogo d'eccellenza dove si cresce insieme agli altri. Il sindaco Antonino Caselli e la dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo, Barbara Oteri hanno annunciato che sabato mattina sarà finalmente inaugurata la nuova struttura che ospiterà le classi dell'Infanzia, della Primaria e una sezione della scuola media.
Per consentire una fruizione in sicurezza, alla cerimonia potrà prendere parte, oltre agli alunni che simbolicamente attenderanno il suono della campanella, una rappresentanza dei genitori disposti a distanza di sicurezza. A condividere la gioia di questa importante giornata interverranno, fra gli altri, la sottosegretaria all’Istruzione Barbara Floridia e l’assessore regionale Roberto Lagalla. Nella mattinata si esibiranno l'associazione culturale musicale "Santa Cecilia" di Torregrotta e il gruppo "Consonanze in Torregrotta" guidati dalla prof. Lembo, mentre i piccoli alunni della Primaria saranno protagonisti di un flash mob.

Subito dopo, i locali saranno visitabili da tutti gli interessati previa esibizione di green pass e dotati di mascherina Ffp2- in modalità contingentata. Ampia soddisfazione è stata espressa da Caselli per il raggiungimento del traguardo. La scuola è stata realizzata con un cofinanziamento del Comune con i fondi Terna per 2.780.388 euro (da parte dell'Ente 461.123,23 euro, di cui 417mila e 770 euro di Terna e 43.353 euro ulteriori somme del bilancio). A seguire il cantiere, il progettista e il direttore dei lavori l'ing. Pietro Anastasi, il Rup per la fase progettuale il geom. Domenico De Luca e per la fase della direzione lavori l'ing. Salvatore Ballì. «Non capita di frequente di inaugurare un plesso completamente nuovo e costruito per soddisfare le esigenze legate alla didattica – dichiara Oteri –. Sono orgogliosa di questa struttura, dotata di pannelli fotovoltaici che la rendono autonoma dal punto di vista energetico. Il nuovo "pluriplesso" ci consentirà, anche grazie ai fondi erogati dal Ministero dell'Istruzione, di ampliare ulteriormente la nostra offerta formativa con un ambiente di apprendimento favorevole e dinamico. Al suo interno trovano spazio, oltre alle aule che saranno tutte dotate di moderne digital board e ad un campo sportivo polifunzionale, varie aree laboratoriali con arredi innovativi ergonomici e colorati e un’aula dedicata al Fab lab. Stiamo allestendo spazi multisensoriali per stimolare le abilità dei bimbi speciali, un ambiente dedicato alla realtà virtuale, uno alla lettura. Sarà un polo formativo catalizzatore per il territorio».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook