Mercoledì, 26 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Alloggi alle donne vittime di violenza, Poste Italiane li assegna a Messina e Bari
IL SUPPORTO

Alloggi alle donne vittime di violenza, Poste Italiane li assegna a Messina e Bari

Sono stati individuati 10 alloggi, appartenenti al patrimonio immobiliare di Poste Italiane, da destinare attraverso il comodato d’uso a partire da novembre e per i prossimi 5 anni all’autonomia abitativa di circa 200 donne

Poste rilancia l’impegno nei confronti delle donne vittime di violenza finanziando interamente il progetto sperimentale «Autonomia abitativa donne vittime di violenza» per i prossimi anni.

In occasione del 25 novembre, giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, e in continuità con l’iniziativa del 2019-2020 «Inclusione lavorativa delle donne vittime di violenza», Poste prosegue così l’attenzione su questi temi, attestando un primato tra le aziende italiane per la sostenibilità sociale.

In una nota l’Azienda comunica che su tutto il territorio nazionale sono stati individuati 10 alloggi, appartenenti al patrimonio immobiliare di Poste Italiane, da destinare attraverso il comodato d’uso a partire da novembre e per i prossimi 5 anni all’autonomia abitativa di circa 200 donne vittime di violenza, delle loro figlie e figli minori, che si trovino in condizione di particolare disagio economico.

Nove le Regioni coinvolte e specificamente le province di Vercelli, Brescia, Padova, Bologna, Macerata, Roma, Bari, Napoli, Salerno, Messina. Per l’avvio del progetto, spiega Poste, ha svolto un ruolo chiave il consolidamento della partnership con le associazioni D.i.Re (Donne in Rete) e Differenza Donna, presenti sul territorio, che selezioneranno le donne e attiveranno i loro percorsi di autonomia abitativa.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook