Venerdì, 24 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Incendio distrugge una struttura balneare di Castel di Tusa
VIGILI DEL FUOCO

Incendio distrugge una struttura balneare di Castel di Tusa

di
L'allarme è stato lanciato dal sindaco Luigi Miceli. Secondo il titolare del lido si tratterebbe di un corto circuito

Un paio d'ore di intenso fuoco sono bastate per distruggere sul litorale di Castel di Tusa la struttura balneare "Mezzo Limone", che per tutta l'estate è stata punto di riferimento e di svago di molti giovani.
L'allarme nel primo pomeriggio di lunedì è stato dato dal primo cittadino Luigi Miceli, che immediatamente ha chiesto l'intervento delle squadre di soccorso per limitare i danni. Lo spegnimento è stato effettuato dalla squadra dei vigili del fuoco volontari del Distaccamento di Mistretta, che hanno rischiato tanto nel mettere in sicurezza le bombole di gas della cucina e che qualche esplosione all'inizio aveva fatto temere il peggio. Poi sono intervenuti la squadra dei permanenti della sede di Sant'Agata di Militello, i volontari di Protezione Civile di Mistretta e i mezzi antincendio del corpo forestale di Tusa, valido supporto per il rifornimento idrico. Per fortuna non ci sono stati danni a persone, perché nessuno si è trovato nelle vicinanze in quel frangente.

Sicuro che si tratti di un corto circuito il titolare che gestisce il lido da 5 anni e che esiste da 20. Mai nessun segnale o intimidazione che potessero far sospettare il dolo, ma la struttura è stata posta sotto sequestro e attenzionata dalla Scientifica. Le operazioni sono state seguite dal comandante della Compagnia dei Carabinieri di Mistretta, cap. Francesco Marino, che ha già avviato le indagini.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook