Venerdì, 17 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Stop all'affidamento dello stadio, Fc Messina ricorre subito al Tar
LA CONCESSIONE

Stop all'affidamento dello stadio, Fc Messina ricorre subito al Tar

di
Contro la decisione del Rup di non assegnare la concessione nonostante la proposta di aggiudicazione da parte della Commissione di gara. Niente dichiarazioni ufficiali ma pronto un “dossier” da consegnare all’autorità giudiziaria

La quiete... prima della tempesta. Nessuna dichiarazione ufficiale, solo la conferma della, più volte minacciata (in caso di esito negativo), decisione di presentare ricorso immediato al Tar contro la scelta di non aggiudicazione della gara da parte del Responsabile unico del procedimento, il dirigente comunale Salvatore De Francesco. E non solo. Fc Messina, la società presieduta da Rocco Arena e con amministratore delegato l’avv. Carmelo Santoro, avrebbe già stilato un “dossier” su tutta la vicenda dello stadio Franco Scoglio, pronto per essere consegnato anche all’autorità giudiziaria.
Era ed è facoltà della Stazione appaltante decidere se aggiudicare o meno una gara riguardante uno dei beni più importanti del patrimonio del Comune di Messina, cioè il principale impianto sportivo con tutte le aree attorno. Ma i legali della società del presidente Arena sono al lavoro per dimostrare che quanto fatto dal Rup ha travalicato i confini previsti da norme e regolamenti, come se rispondesse – è ovviamente la tesi della società – a una scelta che era già stata compiuta a monte. Fc Messina ritiene di aver dato tutte le risposte e le garanzie possibili alle richieste di chiarimenti da parte del dirigente e, dunque, non si comprenderebbero le ragioni del “no”.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook