Sabato, 25 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca L'imprenditore di Brolo vessato, condannati gli usurai
TRIBUNALE DI PATTI

L'imprenditore di Brolo vessato, condannati gli usurai

di
All’epoca arrestati il 44enne Fortunato Calabrò, per cui il gip decise il carcere, e il 55enne messinese Franco Chiaia

Arrivano le condanne per gli usurai che hanno vessato per mesi un imprenditore cinquantenne di Brolo in gravi difficoltà economiche. Nella serata di ieri sono stati i giudici del tribunale di Patti a decidere la sentenza, per una vicenda che fu ricostruita all’epoca dai carabinieri pattesi, e che sfociò in una serie di arresti nel novembre del 2019. All’epoca arrestati il 44enne Fortunato Calabrò, brolese, per cui il gip decise il carcere, e il 55enne messinese Franco Chiaia, finito agli arresti domiciliari. I due vennero accusati di usura pluriaggravata in concorso, e il solo Calabrò anche di estorsione e lesioni personali. Nell’ambito della stessa indagine subirono poi la misura del divieto di dimora a Brolo il 45enne Andrea La Spina e il 43enne Alessandro Marchese, entrambi messinesi, che furono accusati di estorsione aggravata in concorso con Calabrò.

Leggi larticolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook