Mercoledì, 23 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina fuori da "le Vie dei Tesori" e il "silenzio assordante" del Comune
LA POLEMICA

Messina fuori da "le Vie dei Tesori" e il "silenzio assordante" del Comune

La presidente della Fondazione Laura Anello fa chiarezza sull’assenza di Messina

Tiene ancora banco la questione della rumorosa assenza di Messina dall’iniziativa Le Vie dei Tesori. Ad intervenire sul caso è la giornalista Laura Anello, presidente della Fondazione Le Vie dei Tesori: «È stato assordante il silenzio da parte del Comune e di gran parte delle istituzioni negli ultimi anni, e in particolare nel 2020. Il prossimo 19 maggio, non potrò essere presente alla seduta della Commissione Cultura dedicata al caso (l’incontro è stato convocato a Palazzo Zanca dal presidente Pietro La Tona, ndc).

Le Vie dei Tesori nasce nel 2006 a Palermo e nel 2017 approda a Messina grazie alla volontà dell’allora assessore regionale ai Beni culturali Carlo Vermiglio. Venne a Palermo durante il Festival in visita privata, mi chiamò qualche giorno dopo. Aveva colto perfettamente lo spirito del Festival, che non è la semplice apertura dei luoghi (alcuni, peraltro, sempre aperti, ma “invisibili”, perché non raccontati), ma si basa sue due principi fondamentali: lo storyelling dei luoghi con il coinvolgimento della comunità, e la loro messa a rete, senza steccati di titolarità.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud -Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook