Giovedì, 15 Aprile 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Giallo a Messina, maestra di 40 anni si getta dal viadotto dopo un incidente?
NELLA NOTTE

Giallo a Messina, maestra di 40 anni si getta dal viadotto dopo un incidente?

di
Ancora da stabilire la dinamica del sinistro stradale, le indagini sono condotte dalla Polizia stradale

Potrebbe trattarsi di suicidio ma è ancora mistero sulla morte di una donna 40enne di Villafranca Tirrena, volata la notte scorsa dal viadotto Bordonaro della tangenziale. Quello che in un primo momento era apparso come un incidente stradale in realtà sarebbe stato un gesto volontario. La donna, maestra di scuola, lascia il marito e due figli piccoli. Sulla vicenda, ancora piuttosto controversa, sta indagando la Polizia Stradale mentre la Procura di Messina ha già aperto un'inchiesta.

L'allarme è scattato intorno all'una quando alcuni automobilisti hanno avvertito la Stradale della presenza di una Peugeot 307 ferma in pieno viadotto sulla carreggiata in direzione Messina-Palermo. Quando sono giunti i poliziotti nell'auto non c'era nessuno. La macchina presentava solo un'ammaccatura nella parte anteriore. Poco dopo la tragica scoperta, sotto l'alto viadotto nell'abitato di Bordonaro, il corpo senza vita della donna. La Polizia stradale, che ha eseguito sopralluoghi sul viadotto per tutta la mattinata, ha ricostruito in parte ciò che sarebbe accaduto. La 40enne, a causa dell'asfalto bagnato per la forte pioggia, intorno all'una ha perso il controllo della vettura. L'auto ha sbandato più volte centrando il guard rail sia a destra che a sinistra. Poi si è fermata in mezzo alla strada. A quel punto la donna sarebbe scesa dalla vettura, avrebbe scavalcato la barriera protettiva lanciandosi nel vuoto. Escluso che sia stata sbalzata dall'auto dopo l'urto col guard rail. La Peugeot non presentava danni compatibili con un urto violento e inoltre finestrini e sportelli erano chiusi. La Polizia ha subito avvertito il marito che è stato ascoltato per capire cosa potrebbe essere accaduto. Sull'auto gli agenti non hanno trovato biglietti o lettere. Dove si sia recata a quell'ora e le ragioni del gesto sono tutte da stabilire. Non è escluso che l'incidente abbia gettato nel panico la donna fino a indurla ad un gesto estremo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook