Martedì, 28 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Capo d'Orlando: messa in sicurezza del lungomare, al via i lavori di ripascimento
MAREGGIATE

Capo d'Orlando: messa in sicurezza del lungomare, al via i lavori di ripascimento

di
Intervento tampone a Capo d’Orlando, primo passo per “proteggere” la piazzetta. Il sindaco Ingrillì intenzionato a valutare una variante per la ricostruzione ex novo del vecchio muraglione.

È sempre più prioritario mettere in sicurezza la piazzetta del lungomare Andrea Doria di Capo d’Orlando, che dopo le ultime mareggiate che l’hanno minata alla base rischia di essere inghiottita tra i flutti. Bisogna far presto perché il muraglione di contenimento non resisterà certamente per molto. Stamani si presenta per la città l’opportunità di poter varare un piano per la messa in sicurezza della piazzetta, grazie all’avvio del progetto tampone di ripascimento della spiaggia finanziato per 960.000 euro dalla Struttura commissariale della Regione Siciliana per il rischio idrogeologico.  Saranno consegnati i lavori alla impresa che si è aggiudicata l’appalto e il primo cittadino orlandino Franco Ingrillì vuol capire se sarà possibile «fare una variante al progetto per inserire l’intervento». Il progetto originario prevede il ripascimento di alcuni tratti di spiaggia, con il versamento di sabbia prelevata nell’accumulo di contrada Bagnoli, lì dove l’erosione l’ha trascinata nei decenni a causa delle correnti di ponente. I lavori che il sindaco potrà ottenere con la variante, se basteranno per evitare che il muro collassi, non potranno, per il modesto impegno finanziario, dare certezza di stabilità permanente, perché proprio in quel tratto di spiaggia la violenza delle onde, con l’erosione galoppante, raggiunge la sua massima forza.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook