Giovedì, 22 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina riconquista la vita, la città riapre e le strade tornano piene
FASE 2

Messina riconquista la vita, la città riapre e le strade tornano piene

di

Il rumore di fondo è tornato. Messina ha riaperto i battenti. Le strade si sono riempite ancora di più. Le saracinesche di prima mattina in tanti le hanno rialzate, ed è come se con quel gesto meccanico prima di routine e ora di rinascita i commercianti avessero lanciato il cuore verso il cielo di domani, pieno zeppo di incognite.

Tra emozione e rabbia, tra voglia di ricominciare e sfiducia. Molti messinesi si sono riversati in strada, ma la ripartenza non è affatto facile. Dopo i settanta i giorni in cui le nostre vite sono state sigillate dentro le case, prigionieri ai domiciliari senza colpa alcuna.

Nello Stretto adesso si viaggerà di più ma non meglio, rimarranno i soliti problemi legati alla “dignità” del passeggero, e forse questa potrebbe essere l'occasione buona per riconsiderare un po' tutta la politica dei trasferimenti da una sponda all'altra, per realizzare quella conurbazione tra Reggio e Messina che, diciamoci la verità, di fatto non c'è mai stata e ancora non c'è.

L'articolo completo nell'edizione odierna di Messina della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook