Giovedì, 24 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Bimbo partorito in autostrada sulla Palermo-Messina, l'Asp finisce nel mirino delle critiche
SANITÀ

Bimbo partorito in autostrada sulla Palermo-Messina, l'Asp finisce nel mirino delle critiche

di

Ancora qualche giorno di degenza e dopo faranno rientro nella loro casa di contrada San Piero, nel comune di Militello Rosmarino, la giovane donna, casalinga, mamma di altri tre figli, sposata con un operaio, che giovedì sera ha partorito con la preziosa assistenza del marito in una piazzola d'emergenza dell'autostrada Messina-Palermo perché colta dalle insistenti e frequenti doglie a pochi chilometri dallo svincolo di Patti per andare a partorire nel locale presidio ospedaliero.

La notizia ha suscitato proteste e riflessioni in merito alla sospensione del punto nascita, da ben otto mesi, all'ospedale di Sant'Agata dove l'Asp di Messina non è riuscita a trovare anestesisti per assicurare la guardia attiva h24.

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Messina. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook