Mercoledì, 13 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
CARABINIERI

Droga e violenza familiare, a Messina scattano tre arresti

Nel corso dei servizi di controllo del territorio, i Carabinieri della Compagnia di Messina Sud hanno arrestato tre persone, tutte già note alle forze dell’ordine.

A Tremestieri è stato arrestato Davide Andreetto, 46 anni, in esecuzione di ordine di carcerazione disposto dalla Corte d’Appello di Messina. Aveva usufruito di autorizzazioni per effettuare delle visite mediche, ma durante i permessi ha fatto uso di alcool e di stupefacenti come riscontrato al rientro in comunità

A Bordonaro è stato arrestato Loris Centorrino, 25 anni, in esecuzione del decreto di sospensione dell’affidamento in prova ai servizi sociali e conseguente ordine di carcerazione. L’uomo, condannato per il reato di produzione e traffico di sostanze stupefacenti, era stato ammesso ad espiare la parte residua della pena inflittagli in regime di affidamento in prova ai servizi sociali ma, nel corso del tempo, ha reiterato una serie di violazioni delle prescrizione imposte.

Infine i carabinieri di Santo Stefano Medio hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misura cautelare degli arresti domiciliari a carico di C.S.S., 31enne messinese, già noto alle forze dell’Ordine. Le indagini svolte dai militari dell’Arma hanno permesso di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico dell’arrestato ritenuto responsabile dei reati di lesioni personali aggravate e violenza privata nei confronti di alcuni congiunti scaturite da dissidi familiari. L’uomo è stato pertanto arrestato e condotto presso il proprio domicilio in regime di arresti domiciliari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook