Mercoledì, 21 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
LE INDAGINI

Morto dopo l'intervento per dimagrire, indagati tre medici del Policlinico di Messina

Sarà conferito domani l'incarico al medico legale che dovrà effettuare l'esame necroscopico sulla salma di Gianluca Crisafulli, il muratore di 45 anni di Barcellona, deceduto venerdì scorso nel reparto di Terapia intensiva del Policlinico universitario di Messina per le complicazioni insorte a seguito dell'intervento chirurgico di “bendaggio gastrico” per il trattamento dell'obesità.

Nel registro degli indagati sono stati iscritti, con l'ipotesi di reato di concorso in omicidio colposo, tre medici che avrebbero composto l'equipe che ha effettuato l'intervento chirurgico e gli interventi successivi per tentare di salvare il paziente quando le sue condizioni si sono ulteriormente aggravate. Al medico legale sarà chiesto se vi sia stato errore medico nelle procedure effettuate.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Messina in edicola. 

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook