Domenica, 21 Luglio 2019
stampa
Dimensione testo
PROCURA

Messina, la ragazza senegalese che non usciva per paura di doversi prostituire

di
prostituzione messina, Messina, Sicilia, Cronaca

La storia delle ragazze nigeriane da avviare alla prostituzione, che è stata portata alla luce, recentemente, dall’operazione “Balance”, ha acceso i riflettori sui gravi rischi a cui sono esposti i migranti minorenni.

L’indagine della Procura di Messina ha svelato come un’organizzazione criminale, con base in Nigeria, reclutava ragazze nigeriane per avviarle alla prostituzione. Le ragazze, attratte dal miraggio di un lavoro dignitoso in Italia o in Europa, finivano nella trappola di sfruttatori senza scrupoli, costrette a prostituirsi per riscattare le spese del trasferimento, terrorizzate con riti di magia nera a cui erano sottoposte prima della partenza dalla Nigeria.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook