Sabato, 17 Novembre 2018
NON SONO GRAVI

Pensavano fosse borraggine ma era mandragora velenosa, 5 intossicati a Mistretta

di
intossicati mistretta, mandragora velenosa, Messina, Sicilia, Cronaca
Il Policlinico di Messina

Scambiano mandragora, erba altamente tossica, per borraggine. Cinque persone di Mistretta sono finite in ospedale nottetempo, ma le loro condizioni, fortunatamente, non sono gravi. Per una di queste, un'anziana donna di 81 anni, è stato necessario il ricovero al Centro antiveleni del Policlinico di Messina.

Peraltro, ad accompagnare la donna sono stati proprio i suoi due figli che, non appena giunti a Messina, si sono sentiti male accusando dolori lancinanti allo stomaco per cui è stato necessario il ricovero. Le altre due persone, entrambe donne, al momento sono ricoverate in osservazione nel reparto di Medicina del presidio ospedaliero “Santissimo Salvatore”.

Una delle due si è presentata dopo la mezzanotte al Pronto soccorso ed è stata sottoposta, dopo averne accertato le cause del malessere, a lavaggio gastrico. È stato necessario, come sempre in questi casi, il monitoraggio cardiologico perché il tipo di avvelenamento può causare complicazioni.

Un paio d'ore dopo, all'incirca verso le due, è stata la volta della figlia, appena diciannovenne, ad essere sottoposta allo stesso trattamento. A quanto pare il giorno precedente il gruppo di famiglia aveva raccolto la verdura per prepararla la sera e condire anche delle pizze. Fortunatamente ci si è mobilitati in modo tempestivo in modo da scongiurare gravi complicazioni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X