Sabato, 16 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Acr Messina, ingaggiato l'attaccante Petrilli
CALCIO

Acr Messina, ingaggiato l'attaccante Petrilli

di
nicola petrilli, Messina, Archivio
Il San Filippo è diventatoil "Franco Scoglio"

L’Acr Messina comunica l’ingaggio dell’attaccante Nicola Petrilli, nato a Torino il 14 aprile 1987. Nell’ultima stagione tra Como e Lecco, vanta esperienze in B con il Crotone e ha vestito tra le altre le maglie di Padova e Nocerina. Anche Petrilli è tra i convocati per la partita contro il Città di Messina. 

L'apertura al pubblico, arrivata dopo l'ok per questa gara dalla commissione prefettizia, conferirà al derby peloritano un minimo di fascino. In più, al di là delle classiche dichiarazioni di facciata, nessuno vuole perdere questa partita, l'ultima prima degli impegni di campionato che vedranno, domenica 16, l'Acr Messina ospitare la corazzata Bari e il Città di Messina impegnato a Palmi, sempre che si giochi viste le recenti disavventure del club calabrese, posto sotto sequestro e affidato ad un amministratore giudiziario. L'Acr Messina ha superato nel turno precedente di Coppa Italia, senza eccessivi problemi, l'Igea Virtus mentre il Città di Messina è reduce dalla doppia vittoria contro Palmese e Roccella. Entrambe sono alla ricerca della forma migliore. Sotto questo punto di vista, forse, sta leggermente meglio la squadra di Furnari che ha lavorato, senza scossoni, dal ritiro di Antillo, aggiungendo sostanza sudamericana all'undici che tanto bene ha fatto nello scorso torneo di eccellenza. L'Acr Messina, invece, è ancora un cantiere aperto dal momento che l'organico non è stato del tutto definitivo e, probabilmente,lo sarà solo la prossima settimana quando il mercato chiuderà i battenti e resteranno tesserabili solo gli svincolati che, per inciso, sono tantissimi.

Tre i precedenti tra le due squadre, tutti relativi all'indimenticabile stagione 2012-2013. Il primo è relativo proprio alla Coppa Italia e si risolse al Giovanni Celeste con un successo, il 26 settembre, per 1-0 del Città di Messina grazie alla perla del centrocampista Gioacchino Giardina. In quella partita Cocuzza fallì un rigore. Poi le due gare di campionato, una vinta dall'Acr per 2-1, giocata tre giorni dopo il match di Coppa, con le reti di Parachì nel primo tempo e di Chiavaro nella ripresa. Il gol per il Cdm lo segnò, invece, il bomber Saraniti. Ultimo precedente lo 0-0 della partita di ritorno giocata a febbraio, al Celeste, davanti ad una meravigliosa cornice di pubblico.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook