Martedì, 25 Settembre 2018
FURNARI

Avvelenati 10 cani

furnari, Messina, Sicilia, Archivio
Avvelenati 10 cani

Una strage di cani. «Quanto accaduto a Furnari ci lascia sgomenti. Dieci cani sono stati avvelenati da un agente fosforico, si sospetta che sia stata utilizzata anche la stricnina, ma sarà l’Istituto zooprofilattico sperimentale della Sicilia a confermare l’agente utilizzato». Così in una nota Emanuela Bignami, responsabile nazionale randagismo di Animalisti Italiani onlus. «È l’ennesima storia di crudeltà - prosegue - contro i nostri amici fratelli senza voce, frutto a volte di un’insofferenza, completamente amorale, per la presenza sul territorio di animali vaganti o indifesi. Questa tragedia deve spingere il Governo a inasprire le pene per chi si macchia di questi reati». Conclude Bignami: «Esprimiamo vicinanza e solidarietà all’associazione “Animalisti Siciliani Ambiente”, che quotidianamente tutela e cura i randagi indifesi. È urgente che il ministro della Salute, Giulia Grillo, avvii un Piano nazionale di prevenzione contro questa emergenza. Troppe volte questo problema viene risolto con un macabro fai-da-te. I cani vaganti vanno sterilizzati, microchippati e iscritti all’anagrafe». Sull’emergenza randagismo recentemente s’è registrata un’interrogazione del gruppo consiliare di minoranza, ma evidentemente il problema è stato sottovalutato.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X