Sabato, 16 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Diciotti, gli scafisti restano in carcere
MESSINA

Diciotti, gli scafisti restano in carcere

di
diciotti, messina, scafisti, Messina, Archivio
Carcere Gazzi

Restano tutti nel carcere di Gazzi, a Messina, i presunti scafisti fermati dalla polizia dopo lo sbarco dei migranti dalla nave Diciotti. Si tratta di tre cittadini egiziani e di uno del Bangladesh, che avrebbero condotto l’imbarcazione con a bordo gli immigrati poi soccorsi dalla nave della Guardia Costiera e sbarcati in Sicilia.
Il Gip Tiziana Leanza ha convalidato il fermo, emesso un'ordinanza di custodia cautelare a loro carico e disposto l'invio degli atti alla procura di Palermo, che ha aperto un'inchiesta dopo la vicenda della nave Diciotti.
Restano in piedi tutte le accuse contestate, ovvero l'associazione per delinquere finalizzata alla tratta di persone, favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, violenza sessuale e procurato ingresso illecito.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook