Sabato, 20 Ottobre 2018
MESSINA

Amam, acqua h 24 e 60 assunzioni

di
acqua tutto il giorno, amam, assunzioni, Messina, Sicilia, Archivio
Amam, acqua h 24 e 60 assunzioni

134 milioni di investimenti nei prossimi tre anni e il progetto ambizioso di dare acqua alla città per tutto il giorno. Il piano operativo fino al 2020 di amam è ricco di eventi. Alcuni sicuramente possono cambiare la percezione della efficacia del servizio idrico in città. Proprio a cominciare dalla possibilità, finalmente, di avere tutto il giorno l’acqua a disposizione, e non solo per sei ore e non per tutti.

È la prima uscita del nuovo amministratore unico Amam. L’avvocato Francesco Bonanno sostituisce l'intero consiglio amministrazione guidato per tre anni da Leonardo Termini. Due le grandi direttrici di investimento una si Chiama H 24 e riguarda la distribuzione città l’altra si chiama tutto pulito e riguarda invece la sistemazione della degli sversamenti e della depurazione con l'avvio in 18 mesi, assicurano, dell'impianto di Tono.

Ma come immagina di poter garantire acqua a tutta la città? Occorrono una serie di azioni che si devono perfezionare. La prima è la drastica riduzione delle perdite nei 70 km dell'acquedotto Fiumefreddo e sopratutto nella nella rete idrica cittadina. In più dovrà anche essere completato il secondo serbatoio del Montesanto. E ovviamente dovranno essere recuperate delle alternative anche al di là dell' accordo con Siciliacque per l’altra grande condotta l'alcantara. In caso di emergenze la prospettiva più realistica è quella dei dissalatori. La ricerca di nuove fonti ha dato esito parzialmente negativo. attorno a Messina l'acqua non manca ma è diffusa e non raccoglibile.

E poi c'è il delicato tema dell'organico.

Oggi lavorano circa 65 persone ad Amam. Nel piano presentato oggi sono previste altrettante assunzioni. Le prime 47 già entro il 2018 e per 31 si tratta di ruoli scoperti, sedici invece sono le mansioni oggi affidate a contratti a tempo determinato ma in scadenza. I bandi per la selezione pubblica, dopo un passaggio nel bacino degli esubieri delle partecipate italiane, potrebbero scattare in estate.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X