Giovedì, 28 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio "Ferdi ha distribuito amore"
MESSINA

"Ferdi ha distribuito amore"

di
autopsia, ferdinando fiorino, Messina, Archivio
L'addio a "Ferdi" sulla pagina Fb dei Gesuiti

La tragedia che ha colpito la famiglia Fiorino, con la morte improvvisa di Ferdinando, segue adesso il consueto iter che accompagna simili eventi.

Stamattina il sostituto procuratore Stefania La Rosa, titolare dell'inchiesta, ha conferito l'incarico al medico legale per l'autopsia che sarà eseguita domani. Un esame che servirà a svelare il mistero di una morte inaspettata, che ha colto nel sonno un ragazzo che aveva appena compiuto 16 anni, che non aveva mai sofferto di nulla e che era pieno di vita e di energia. La prima ipotesi avanzata è quella di un attacco cardiaco forse dovuto ad una malformazione congenita. Una bestia silente che ha aggredito Ferdi incurante della sua giovane età e della sua voglia di vivere. L'esame sarà eseguito all'obitorio del Papardo dove la salma è stata trasportata martedì quando i medici del 118 hanno certificato che per il ragazzo non c'era più niente da fare nonostante i loro sforzi disperati di rianimarlo.

Sforzi avviati dal padre. Era stato proprio lui a cercare di svegliarlo dopo essere tornato a casa. Ferdi doveva studiare perchè il giorno dopo era in programma un'interrogazione. Non avendo ricevuto risposta si è avvicinato al divano e ha provato a scuoterlo. E' stato in quel momento che ha scoperto che Ferdi era privo di vita. Oggi i genitori Toni Fiorino e Sandra Cangemi insieme agli altri due figli Piergiorgio ed Alessandro si sono recati all' Ignatianum l'istituto che Ferdinando frequentava fin dalla materna. Così come ieri hanno trovato gli studenti riuniti in chiesa in raccoglimento. Sulla bacheca, accanto alla foto di Ferdi, decine di biglietti lasciati dai compagni di scuola. Il papà ha voluto ringraziare tutti, il direttore generale Carla Fortino, i professori e gli studenti: “Ci sentiamo coccolati da voi -ha detto Toni Fiorino – ci fate sentire meno soli”. Toccante il ricordo di Ferdinando tracciato dal genitore: “Ha distribuito amore a tutti -ha detto il papà- Il messaggio che ci lascia è di non pensare e vivere di cose materiali ma di curare lo spirito. Ferdinando ce lo ha insegnato con semplici gesti tutti i giorni della sua breve vita”.

E proprio in quella chiesa probabilmente sabato saranno celebrati i funerali . Un altro momento in cui i tanti amici di Ferdi si stringeranno attorno alla famiglia per ricordare il suo sorriso buono e sincero.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook