Sabato, 07 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Fondi persi per le scuole

di
cucè, Fondi Pon-Fesr, Gentiluomo, Luciani, scuole, Messina, Archivio
Fondi persi per le scuole

La Gentiluomo senza riscaldamenti, l'Albino Luciani senza palestra. Non per mancanza di fondi, ma per mancanza di progetti. Il bando Pon Fesr metteva a disposizione delle scuole 115 milioni di euro da spendere per la messa in sicurezza e l'efficientamento energetico. Messina non lo ha sfruttato come avrebbe dovuto e potuto. E secondo il presidente della terza circoscrizione, Lino Cucè, non lo ha fatto solo perché non sono stati presentati i progetti.
In una nota Cucè fa il punto della situazione in due scuole. Alla Gentiluomo di Camaro – spiega – non ci sono i riscaldamenti. C'era un progetto pronto, doveva solo essere aggiornato ma il dipartimento non ha avuto il tempo di farlo e si è perso il finanziamento. Un vero peccato, considerata l'importanza del bando e la necessità di fondi e di interventi per le scuole messinesi.
Una situazione molto simile si è registrata anche nella scuola Albino Luciani, a Camaro. Da anni la vecchia palestra è chiusa, c'era la possibilità di ottenere fondi anche per recuperare proprio palestre, insieme a spazi verdi da destinare ad attività sportive.
Anche in questo caso, niente progetto e niente interventi. Eppure, scrive ancora Cucè, del bando si sapeva già nel mese di agosto Sarebbe bastata un po' di attenzione in più ai tempi per evitare di buttar via una grande opportunità per rinnovare alcuni edifici scolastici della città. Quelli rimasti fuori dai progetti e destinati a fare i conti con situazioni di disagio.
Anche stavolta, che i fondi erano stati messi a disposizione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook