Lunedì, 24 Settembre 2018
MESSINA

Cisl, Uil e Fiadel vanno in Procura

di
cisl, fiadel, messinambiente, uil, Messina, Archivio
messinambiente lavoratori in assemblea

Il caso Messinambiente finisce nuovamente in Procura per mano dei sindacati. Le irregolarità riscontrate nelle procedure di transazione effettuate nei giorni scorsi per i lavoratori di Messinambiente hanno indotto Fit Cisl, Uiltrasporti e Fiadel  a presentare un altro esposto. Il provvedimento riguarda in particolarità la regolarità delle sottoscrizioni delle conciliazioni che sarebbero a questo punto da ritenere nulle.

Secondo le organizzazioni sindacali I lavoratori sono stati chiamati a sottoscrivere i verbali in un clima   di forte pressione psicologica , con il timore della perdita del posto di lavoro. Ma un pò tutte le modalità con  
cui è stata applicata la procedura sono diventate oggetto  
di denuncia delle OOSS che chiedono alla magistratura di verificare la validità delle conciliazioni sottoscritte che comunque apriranno nei  
prossimi mesi innumerevoli contenziosi da parte degli stessi  
lavoratori che in questi giorni hanno firmato.

Nell'articolata denuncia, che presenta anche testimonianze e  
vicende di questi giorni, si evidenzia come la commissione  
costituita e formata dal conciliatore della Confesercenti e dalle rappresentanze sindacali e aziendali, è stata per la quasi totalità del tempo delle procedure incompleta per assenza di alcune delle parti. Il riferimento è ai rappresentanti di Cisl Uil e Fiadel a detta dei sindacati deliberatamente esclusi nelle fasi della firma anche dei propri iscritti . Nell'esposto viene citato un caso su tutti. Cisl Uil e Fiadel denunciano come a numerosi dipendenti siano stati fatti sottoscrivere i verbali direttamente nel sito della piattaforma di Pace da soggetti non abilitati alla transazione visto che contestualmente la Commissione ufficiale e unica autorizzata alle procedure era impegnata nel sito   dell’autocentro di via Salandra. Inoltre di tutti questi passaggi non sarebbe stata data alcuna  notizia alle organizzazioni sindacali.
Una serie di presunte irregolarità sulle quali i sindacati chiedono ora agli inquirenti di indagare prendendo i provvedimenti necessari per tutelare la posizione dei lavoratori.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X