Mercoledì, 29 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Ma queste non possono essere chiamate isole pedonali!
MESSINA

Ma queste non possono essere chiamate isole pedonali!

di
isole pedonali, messina, piazza duomo, viabilit�, Messina, Archivio
Ma queste non possono essere chiamate isole pedonali!

È un'isola pedonale, ma soltanto sulla carta perchè quotidianamente viene valicata e attraversata da mezzi di ogni tipo senza che nessuno controlli. Si tratta dell'area “free car” del Duomo dove solo alcuni mezzi (come ad esempio quelli turistici autorizzati) dovrebbero avere accesso e, invece, quegli spazi sono spesso alla mercè di chiunque.

Lo scorso marzo, anche per arginare il fenomeno, il Comune aveva annunciato l'installazione di varchi elettronici nelle arterie di ingresso, varchi che però non sono mai stati attivati ed è proprio della mancata messa a regime del sistema che ieri, in commissione Mobilità, parecchi consiglieri comunali hanno chiesto conto al dirigente al ramo Mario Pizzino, evidenziando, tra l'altro, un ulteriore nodo critico, sollevato soprattutto dal consigliere Daniele Zuccarello, che interessa i mezzi autorizzati ad offrire servizi turistici.

«Secondo quanto stabilito da un decreto regionale – ha precisato Pizzino – solo i mezzi scoperti possono effettuare tour della città anche se erano già state rilasciate autorizzazioni a mezzi che non hanno queste caratteristiche». Autorizzazioni che non sono state revocate, ma che non vengono più concesse per i “nuovi” casi. Autorizzazioni che possono definirsi “della discordia” perchè sulla mancata accettazione da parte del Comune di alcune nuove richieste, pende un ricorso finito al Cga, organo che per dirimere la matassa ha addirittura chiamato in causa anche un commissario della Prefettura.

Di soluzioni immediate al problema degli ingressi senza controllo nell'area pedonale del Duomo, però, Palazzo Zanca ne ha davvero poche, se non nessuna. Non ha potuto far altro che allargare le braccia, infatti, il capo dipartimento: «Entro l'anno puntiamo ad avviare un'attività sperimentale di un paio di mesi, ma senza la dotazione e l'allestimento di attrezzature prevista dalla normativa, nonostante i varchi siano stati installati, non è possibile fare alcuna multa». Se tutto va bene se ne parlerà, dunque, tra qualche mese.

Intanto diversi consiglieri hanno chiesto che, nelle more dell'attivazione dei varchi, siano aumentati i controlli repressivi da parte della polizia municipale. Anche su questo fronte Pizzino non ha potuto fornire rassicurazioni: «La carenza di personale nel corpo di polizia municipale è nota a tutti e, su questo fronte, l'intero dipartimento mobilità è in affanno». Ma le isole pedonali – e lo dimostra anche il caso del piccolo spazio attorno alla statua della Regina Elena – o vanno curate o gestite o producono solo un effetto boomerang.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook