Mercoledì, 28 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Povertà sempre più giovane
MESSINA

Povertà sempre più giovane

di
caritas diocesana, messina, povertà, Messina, Archivio
Povertà sempre più giovane

 Uno spaccato della città invisibile e che non ha alternative alla richiesta d’aiuto che i centri d’ascolto dislocati sul territorio accolgono. Quasi 2000 nel 2016  quelle che hanno bussato a questi avamposti della solidarietà. E le richieste principali sono sempre quelle di beni e servizi primari e lavoro.

Cresce il numero di giovani sotto i 36 anni che si sono rivolti alla Caritas e sempre del 5% sono cresciuti gli italiani. Un dato ceh preoccupa per il futuro l’abbassamento dell’età.

Dal punto di vista della tipologia di interventi resi, aumenta,  e di molto, il sostegno per beni e servizi primari, che segna una crescita percentuale del 14,2. Peraltro beni e servizi primari, che comprendono tutti gli aiuti forniti rispetto a necessità fondamentali, dai farmaci al cibo, dalla casa ai libri di scuola, rappresentano il 53,4 % del totale degli interventi resi.  

Questo è un dato offerto alla lettura anche delle Istituzioni Pubbliche – si legge nel report - perché siano ripensate le loro politiche sociali. Troppo spesso la Chiesa svolge un ruolo di ‘ammortizzatore sociale”

Chi sono le persone che si rivolgono al Centro d’Ascolto diocesano? Il 55% sono uomini, la maggior parte di loro sono italiani, 61%, e quasi il 67% hanno un età compresa tra i 36 ed i 64 anni.

Il 13.4% delle richieste presentate e il 15,7% dei bisogni emersi dall’analisi degli operatori riguardano il “lavoro che non c’è”.

Dai dati censiti dall’Osservatorio diocesano delle Povertà e delle Risorse si registra un aumento degli interventi finalizzati a proposte di impiego al lavoro per le persone accolte, alternando aiuti economici con opportunità di lavoro anche giornaliero. È prassi ormai consolidata anche per la Caritas Diocesana l’utilizzo di ‘borse lavoro’ in alternativa al contributo a fondo perduto per le famiglie bisognose e finalizzate all’inserimento o reinserimento socio-lavorativo di giovani e adulti in stato di necessità.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook