Martedì, 18 Settembre 2018
TAORMINA

Inaugurata l’elipista a Bongiovanni

di
elipista, Messina, Sicilia, Archivio
Inaugurata l’elipista a Bongiovanni

Il momento significativo, per molti versi storico, è arrivato alle 11.03 di ieri mattina quando è apparso in volo, con destinazione l’elipista di contrada Bongiovanni, l’elicottero con a bordo il Capo di Stato maggiore dell'Aeronautica, generale Enzo Vecciarelli, giunto a Taormina in vista del “G7” per inaugurare, e quindi collaudare, una delle due elisuperfici predisposte per l’appuntamento mondiale del 26 e 27 maggio.

Il generale Vecciarelli è stato accolto dai militari schierati attorno alla pista ed alla presenza del Commissario straordinario per il G7, il prefetto Riccardo Carpino ed il sindaco Eligio Giardina.

Vecciarelli, che per l'occasione ha visionato l'opera portata a termine in poco più di due mesi, si è subito complimentato con i militari dell’Aeronautica: «Ragazzi, avete fatto un grande lavoro, lo Stato vi è grato e vi ringraziano in particolare il presidente Gentiloni e i ministri. Qui è stato fatto davvero tutto nel miglior modo possibile. Spero, anzi, che il “G7” sia un punto di partenza e che, in futuro, tutto quanto è stato fatto in queste settimane possa risultare utile a far conoscere ancor meglio le bellezze di questa città, magari anche per i turisti. Le elipiste sono un fiore all’occhiello di questi ragazzi, che hanno lavorato senza pause e con un forte impegno per centrare gli obiettivi».

Ed il Capo di Stato Maggiore - con lui presente anche il Comandante Logistico, generale Gabriele Salvestroni - si è quindi recato a vedere come stanno le cose anche al Palazzo dei Congressi, dove l’Aeronautica (in collaborazione con i Vigili del fuoco) sta ultimando il maquillage della struttura, per la quale, tra l’altro, il Consiglio dei Ministri ha appena prorogato i poteri al commissario straordinario Carpino affinché anche dopo il “G7” possano proseguire i lavori per l'agibilità definitiva.

La valutazione sui lavori da parte del generale Vecciarelli è stata quindi molto positiva, sia per quanto riguarda l’elipista che il Palacongressi ma anche nella terza tappa della visita, al Teatro Antico, dove ha anche scattato delle foto al sontuoso panorama con vista su Etna e la baia di Naxos. In questo caso i Vigili del fuoco hanno già ultimato i loro lavori, e lo staff di “Taormina Arte” concluderà tutto entro il 12 maggio (o, al più tardi, per il 15 maggio maggio) e Vecciarelli ha parlato di «uno scenario straordinario, un Teatro bellissimo che è stato ulteriormente sistemato e che potrà incantare i sette grandi e il mondo».

Il massimo responsabile dell’Aeronautica ha evidenziato anche il lavoro effettuato e quasi concluso in tempi record alla villa comunale: «Siamo vicini alla fine dei lavori, sono davvero orgoglio su tutti i fronti». Infine è stato sottolineato pure l’aspetto della sicurezza e il personale messo in campo dallo Stato per l’imminente “G7”: «C’è una grande attività per i cantieri ma voglio anche dire che Aeronautica, Marina militare ed Esercito stanno predisponendo un assetto molto importante a protezione dei delegati, delle autorità e di tutti i cittadini affinché questo grande evento si possa tenere con tutti i requisiti necessari di sicurezza».

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook