Domenica, 26 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio La “paladina” dei diritti
MESSINA

La “paladina” dei diritti

di
maria antonella cocchiara, Messina, Archivio
La “paladina” dei diritti

Studiosa brillante, meticolosa, accurata, docente attenta, presente, punto di riferimento del dibattito sui temi legati alle pari opportunità e alle questioni di genere, portate avanti con uno sguardo al femminile sempre capace di cogliere e accogliere le differenze, di ascoltare le posizione, di attivare sinergie positive. Si è spenta ieri mattina la professoressa Maria Antonella Cocchiara, dopo una lunga battaglia contro un male che non le ha comunque mai impedito di continuare sino all’ultimo a scrivere, condividere riflessioni e approfondimenti. Ricordiamo uno degli ultimi lavori pubblicati e presentati alla città lo scorso 4 luglio, “Aborto ieri e oggi. L’applicazione della 194 tra obiezioni di coscienza e diritto alla salute delle donne”, curato assieme alla dottoressa Giovanna Cardile. Aveva 65 anni. Ordinaria di Storia delle Istituzioni politiche dell’Ateneo al dipartimento di Scienze politiche e giuridiche, laureatasi col massimo dei voti, lode accademica e menzione in Giurisprudenza, nel giugno 1985, Maria Antonella Cocchiara ha sempre portato avanti, parallelamente al percorso di didattica e ricerca scientifica, una preziosa e coerente attività di animatrice culturale, attenta alle minoranze di genere, al ruolo della donna nella società contemporanea. È stata presidente del Comitato per le Pari opportunità dell’Università dal 19 ottobre 2004 al 27 gennaio 2005, quando si è dimessa a seguito della nomina ad assessore alle Pari opportunità, politiche di genere e cultura delle differenze del Comune, incarico da cui si dimise il 29 settembre 2006. Era presidente del Comitato unico di Garanzia creato nel 2014. Numerose le iniziative di formazione: dal 2004 è stata coordinatrice scientifica e organizzativa del Corso “Donne, Politica e Istituzioni”, nell’anno accademico 2014/2015 ha avviato invece il ciclo di seminari su “Violenza di genere: prevenirla, riconoscerla, contrastarla”. Parole di vivo cordoglio sono state espresse dal rettore Pietro Navarra: «La prof.ssa Cocchiara ha rappresentato un autentico punto di riferimento nella diffusione della cultura della parità di genere e delle pari opportunità, lascia un’eredità morale che la comunità accademica dovrà immediatamente raccogliere e fare propria». I funerali si svolgeranno oggi, alle 16, nella chiesa di Santa Caterina.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook