Martedì, 28 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Giostra, otto milioni sprecati dal 2007
MESSINA

Giostra, otto milioni sprecati dal 2007

di
finanziamenti, giostra, messina, sprechi, Messina, Archivio
Giostra, otto milioni sprecati dal 2007

Si consumano vicende, a Messina, talmente folli da sembrare irreali. Affronti grotteschi delle regole del buon senso e della buona amministrazione. Nel risanamento della “città delle baracche” in base alla Legge 10 del 1990, un caso ormai davvero giganteggia.

È la storia mancata delle tre palazzine ovvero dei 60 alloggi popolari rimasti sulla carta a Fondo Basile-De Pasquale, che avrebbero dovuto completare l’ambito “B” Giostra-Ritiro, ovvero il rione al contempo più popoloso e bisognoso di interventi sociali.

È la vicenda del finanziamento da 8 milioni e 755.000 euro che la Regione ha stanziato con decreto, quasi 9 anni fa, e che non ha mai revocato. Un finanziamento che la classe dirigente di Messina è riuscita e riesce a non utilizzare. Al palo un progetto “esecutivo e cantierabile” che nella sua versione originaria aveva ricevuto i fondi nell’aprile del 2007 e che poi è stato modificato per la mancata disponibilità totale delle aree. A causa dapprima di alcune casupole ancora abitate e poi sgomberate, e quindi della strenua resistenza opposta da un panificio di via Monte Scuderi. Anche quest’ultima complicazione ormai cessata, da quasi un anno e mezzo. Inoltre, l’importo globale delle opere è stato rimodulato tre volte in conseguenza del cambio dei prezziari regionali, l’ultima nel 2014. Le somme necessarie, dagli 8 milioni e 755.000 euro del 2007, sono lievitate fino a raggiungere gli attuali 12 milioni e 884.000 euro.

L'approfondimento nell'edizione in edicola

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook