Domenica, 23 Settembre 2018
CALCIO

Messina, solo un
incidente di percorso

di

Per uscire indenni dallo Zaccheria sarebbe servita la partita perfetta, quella in cui si sbaglia e si concede pochissimo e perché no, si viene aiutati da un pizzico di fortuna. Che, invece, per il Messina fosse una giornata storta lo si è intuito dal primo gol realizzato dal Foggia, con un tiro sbagliato che diventa d’incanto un assist meraviglioso per Pietro Iemmello, il capocannoniere del torneo di Legapro. Gara in salita per il Messina che, soprattutto nel primo tempo, quello meglio giocato dai peloritani, ha avuto alcune buone chance per raddrizzarla. E in match equilibrati anche il minimo errore diventa imperdonabile. Nella ripresa è venuta fuori la migliore condizione fisica di un iper offensivo Foggia, che il tecnico De Zerbi ha cambiato in corsa inserendo in mezzo Gerbo, autore, peraltro,  della seconda rete realizzata con un colpo da maestro. Il Messina ha poco da rimproverarsi perché la sconfitta è, comunque, arrivata contro un avversario forte, costruito per vincere con investimenti milionari. E perdere una partita dopo otto risultati utili consecutivi ci può stare, specie per una squadra che, occorre ricordare, è stata assemblata in poco tempo per raggiungere obiettivi diversi da quelli dell’alta classifica. Il Messina ha perso primato e imbattibilità in un sol colpo ma, in considerazione di una graduatoria che rimane molto corta, ha subito la possibilità di rifarsi mettendo a frutto le prossime partite a cominciare da quella di Melfi in programma sabato prossimo. Gara che sarà preparata fuori sede, a Mercato San Severino in provincia di Salerno,  e per la quale il tecnico Di Napoli punta a riavere in una condizione più accettabile Tavares, ieri impiegato part-time.  Da valutare, invece, Cocuzza e Gustavo. Il primo potrebbe essere disponibile dopo il  problema alla spalla, il secondo ha avuto una ricaduta sul vecchio problema all’adduttore. Aggregato al gruppo che lavorerà in Campania anche Padulano sulla via del completo recupero che, però, procede lentamente per la gravità  dell’incidente di Pagani. Il quarto cartellino giallo rimediato da Giorgione manderà in diffida il centrocampista. Un’ammonizione a Melfi gli farebbe saltare il derby con il Catania. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X