Venerdì, 21 Settembre 2018
MESSINA

Marocchino ucciso con calci e pugni, scatta un arresto

marocchino ucciso, Messina, Archivio

I carabinieri hanno arrestato a Messina un uomo di 33 anni, Giovanni Raffone,  con l'accusa di di omicidio. Secondo gli investigatori sarebbe il responsabile dell'uccisione di un marocchino di 35 anni avvenuta l'estate scorsa. L'uomo, insieme a un compli romeno ancora ricercato, avrebbe picchiato selvaggiamente, con calci e pugni, l'extracomunitario lo scorso 29 luglio, nei pressi della stazione ferroviaria di Messina. La vittima fu poi abbandonata agonizzante sul selciato. Dopo 10 giorni morì in ospedale a causa delle gravi ferite riportate. Le indagini coordinate dalla Procura di Messina hanno permesso di risalire all'identità del presunto assassino. I militari stanno cercando di rintracciare gli altri componenti del 'branco' complici dell'omicidio. Sembra che la lite sia scaturita per una donna contesa dai due. (ANSA)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X