Domenica, 27 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Tari più “pesante” da pagare, sforato il tetto dei 45 milioni
MESSINA

Tari più “pesante” da pagare, sforato il tetto dei 45 milioni

La Tari 2015 cresce di 1,5 milioni di euro rispetto al 2014 e di quasi 4 milioni se confrontata con le ottimistiche attese della vigilia. Si allarga però di 3000 messinesi il numero dei contribuenti. L’ufficio Tributi, grazie ad un lavoro di emersione dell’evasione totale, li ha fatti uscire dall’ombra. Il milione e mezzo in più rispetto al 2014 farà scattare aumenti che vanno dai 15 euro (per il nucleo mono familiare) ai 31 euro per le abitazioni con quattro membri. In termini percentuali si arriva fino all’8% in più rispetto al 2014. Nel 2013 (senza quota da gettiti nazionali), la Tares aveva un costo intermedio. Ma rispetto ad allora la percentuale della differenziata è arrivata al 10% ma il conferimento avviene in provincia di Catania a 110 euro a tonnellata più trasporto e non più a Mazzarrà dove il costo era di circa 90 euro con costi di trasferimento molto più bassi.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook