Domenica, 26 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Parlare di alcol fa bene... al futuro
PREVENZIONE

Parlare di alcol
fa bene... al futuro

Si sono svolti stamane alle scuole medie “Leonardo da Vinci” di S. Margherita e “Simone Neri” a Giampilieri S., gli incontri con gli operatori dell’Associazione nazionale di azione sociale (Anass) - S. Margherita-Peloro, per il progetto rivolto agli studenti “Non troppo piccoli per parlare di alcool”. 

Il progetto, inserito in un programma di prevenzione dell’abuso di alcol, droghe e tabagismo, è stato avallato dalla dirigente dell’Istituto comprensivo S. Margherita, Laura Tringali. 

L’abuso, e l’uso, dell’alcol fra i più giovani è purtroppo fenomeno abbastanza frequente, e l’età media di inizio del consumo di alcolici in Italiasi è recentemente abbassata agli undici anni, come evidenziato dall’ultimo rapporto Istat: “Comportamenti a rischio più frequenti si osservano fra gli adolescenti di 11-17 anni (il 12,4% dei maschi e l'8,4% delle femmine)”. 

Il rapporto Istat specifica ancora: “Nel 2012, il 64,6% della popolazione di 11 anni e più ha consumato almeno una bevanda alcolica nell'anno”. Gli operatori dell’associazione Anass hanno evidenziato, attraverso immagini e testimonianze, gli effetti nocivi dell’alcol sull’organismo umano, con particolare riferimento al corpo in crescita degli adolescenti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook