Venerdì, 18 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Morì al Policlinico
Salma sequestrata

concetta fiumanò, Messina, Archivio

 L’autorità giudiziaria ha disposto il sequestro della salma della casalinga Concetta Fiumanò, madre di due ragazze di 19 e 15 anni, spirata il 16 aprile scorso al Policlinico “Gaetano Martino”. Il cadavere della donna si trova ora nell’obitorio dell’ospedale “Papardo”. Il provvedimento della magistratura, al di là di eventuali responsabilità per il decesso che dovessero essere accertate, si è reso necessario dopo la denuncia presentata ai carabinieri dai familiari della donna a poche ore dalla morte. Marito e figlie che non riescono a spiegarsi le ragioni di quanto accaduto. I parenti di Concetta Fiumanò, che in questa vicenda sono assistiti dall’a v v ocato Giuseppe Zanghì, hanno anche designato un medico legale che seguirà, a loro tutela, l’autopsia sul cadavere della cinquantaseienne.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X