Venerdì, 21 Settembre 2018
MESSINA

Lavorati precari Asp
divampa polemica

lavoratori asp, Messina, Archivio

Si sentivano già con il lavoro in tasca i primi duecento precari Asp primi della graduatoria che alcuni giorni fa avevano ricevuto dal direttore generale un telegramma per il conferimento incarico a far data dal 17 febbraio 2015. La rassicurazione di Sirna, data martedì scorso al tavolo della prefettura andando contro le sue precedenti decisioni, non è per niente piaciuta. Alcuni di loro hanno persino rifiutato contratti a tempo determinato presso altre Asp vista la comunicazione firmata dal direttore generale in persona. 

Non ci stanno intanto perché all’incontro di due giorni fa, volto, dice il loro legale, solo a far vedere una parte del problema, non si sono sentiti rappresentati. Adesso dopo ricorsi al Tar e ai tribunali civili una retromarcia che proprio non si aspettavano. Il direttore generale dell’Asp Gaetano Sirna oggi ha avuto un colloquio con il legale rappresentante dei primi duecento in graduatoria. Incontro che non ha sortito l’effetto sperato. L’auspicio per uscire da questo pantano burocratico, secondo il manager, sarebbe un nuovo concorso oppure l’esternalizzazione del servizio. Soluzioni queste che non possono andar bene a chi da più di venti anni lavora nel settore aspettando sempre rinnovi contrattuali, a chi ha speso soldi per fare corsi convenzionati poi non riconosciuti dall’assessorato, a chi ha avuto delle assicurazioni che poi non sono state mantenute.

Marina Bottari

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X