Martedì, 23 Ottobre 2018
MESSINA

Si spezza il ramo di un albero vicino al Palazzo di giustizia

albero, Messina, Archivio

 Per fortuna è accaduto di notte, quando non passava nessuno da quelle parti, e non c’erano motorini o auto parcheggiate proprio lì sotto. Se fosse accaduto di giorno avremmo raccontato tutta un’altra storia, di feriti o peggio, di altro. L’albero secolare che si trova proprio accanto la piazza del palazzo di Giustizia, nella parte a nord, la notte scorsa s’è praticamente spezzato in due e una sua grande parte è letteralmente “crollata” sul marciapiede. È rimasto schiacciato dal peso delle sue fronde che da mesi crescevano senza che nessuno si occupasse di tagliarle, nonostante le decine di segnalazioni giunte a palazzo Zanca e ai cosiddetti uffici competenti. Ieri mattina dopo il “crollo” notturno il marciapiede superiore che porta alla piazza era completamente ostruito al passaggio, come si può notare nelle fotografie che pubblichiamo. Il problema delle ramificazioni “eccessive” che ormai fanno soffrire tutti i grandi alberi della via Tommaso Cannizzaro era stato più volte segnalato dal nostro giornale. Quando l’albero era ancora “in piedi” le sue vaste ramificazioni che quasi toccavano terra non consentivano nemmeno il passaggio in posizione eretta, bisognava abbassarsi per transitare. Nessuno però s’era preso la briga di sfrondare i rami. Ed ecco lo schianto dell’altra notte, ribadiamo, per fortuna senza feriti.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X