Sabato, 15 Dicembre 2018
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Lavoratori Cas
altri due giorni
di sciopero

cas scoppo, Messina, Archivio
Cas sede Scoppo

Si infiamma la protesta dei lavoratori del Consorzio autostrade siciliane. I tre giorni di sciopero proclamati contro la politica dell’attuale dirigenza non ha prodotto i risultati sperati e le organizzazioni sindacali hanno deciso di inasprire i toni. Cub, Sla Cisal ed UGl hanno proclamato altri due giorni di sciopero per oggi e domani. Si continuerà con due ore ogni fine turno a partire da venerdì e ad oltranza almeno finchè il CAS non accetterà un confronto con i lavoratori ed i sindacati.  Il braccio di ferro dunque continua senza alcun segnale di avvicinamento fra le parti. Anzi Cub, Sla Cisal ed Ugl accusano il presidente del CAS Rosario Faraci di interloquire solo con sindacati di comodo , privi del mandato dei lavoratori.

All’origine della protesta  la cosiddetta finanza allegra messa in atto dal consiglio d'amministrazione del CAS del Presidente Faraci e dei consiglieri Gazzara, Marino e Vermiglio. Secondo le organizzazioni sindacali il pedaggio pagato dagli utenti non viene utilizzato in maniera produttiva: ad esempio, le casse automatiche mal funzionanti si rivelano continuamente trappole per il malcapitato cliente, le colonnine SOS sono regolarmente fuori uso impedendo tempestivi interventi in caso di incidente, il manto stradale da terzo mondo  mette a repentaglio le vite di chi percorre le autostrade.  Per il Consorzio invece lo sciopero non può perseguire e comportare azioni contro legge come appaiono le richieste del CUB Trasporti né rientra nella disponibilità del Consiglio Direttivo del Consorzio modificare una legge che dispone l'applicazione del Contratto di lavoro. Lo sciopero dichiarato –secondo il presidente Faraci - è strumentale ed illegittimo perché le richieste non potranno essere soddisfatte ed è certamente dannoso per l'Ente che a seguito della mancata presenza dei dipendenti ai caselli autostradali sta  subendo un grave danno economico.  Anche oggi e domani, infatti, non si pagherà il pedaggio nelle autostrade siciliane. Gli unici lavoratori esclusi dallo sciopero saranno gli addetti alla sicurezza ed al recupero dei veicoli. 

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X