Venerdì, 21 Settembre 2018
MESSINA

Vasco e Jovanotti tornano nel 2015 al S.Filippo

jovanotti, san filippo, vasco, Messina, Archivio

Una grande notizia al di là del richiamo per le migliaia di fan di questi due grandi artisti. Due mega concerti da organizzare nell’estate 2015 significano che lo stadio S. Filippo, inaugurato solo 10 anni fa, potrà tornare ad essere un impianto fruibile nella sua interezza. Cosa che non avviene da tre anni circa, proprio alla vigilia di un concerto di Vasco rossi che saltò nell’estate del 2011 a seguito del crollo di un muro e della strada limitrofa alle spalle della curva sud. E proprio dalla rockstar emiliana si riparte per una stagione dei grandi eventi che scatterà nella prossima estate. Nel frattempo l’impianto che ha superato l’esame collaudò, è omologato per poco meno di 7000 posti ma verosimilmente, già dall’imminente stagione calcistica, il Messina potrà chiedere ed ottenere una deroga per un consistente aumento. Augurandosi nuove fortune per la massima squadra cittadina che i Lo Monaco in due stagioni hanno prima salvato e poi proiettato nella terza serie professionistica, il s. Filippo, comunque dovrà essere al top entro 12 mesi. Tutto questo perchè ieri a tarda sera la giunta comunale ha deliberato sulla concessione dello stadio per un mese ad un’agenzia di Catania che organizza grandi eventi musicali.  Dal 6 luglio al 6 agosto del 2015 l’impianto sportivo, compresa la foresteria, le aree interne ed esterne e quelle destinate al servizio ristoro e ai parcheggi saranno a disposizione degli organizzatori dei concerti di Vasco Rossi e Jovanotti. 15 mila euro più iva a concerto la somma che finirà nella casse di Palazzo Zanca, oltre ad un indennizzo di 500 euro iva inclusa al giorno per l’allestimento e la messa in sicurezza dell’impianto. Per quella data, non saranno pochi i lavori da eseguire per rendere fruibile lo stadio a 360 gradi. Intanto il completamento della viabilità intorno allo stadio: dopo la costruzione del nuovo muro bisogna ancora collocare il guard rail. Ma questa è un’operazione ormai in dirittura d’arrivo e che dovrebbe presto consentire una maggiore capienza. Piuttosto per ospitare eventi con l’impianto gremito non si può prescindere dal ripristino della viabilità a valle con gli accessi dall’ex statale interdetti da troppi anni. Insomma una corsa contro il tempo che, probabilmente, con una scadenza così importante come i due grandi eventi musicali, potrà essere vinta. Sperando che entro i 12 mesi necessari, Messina possa ospitare due grandi artisti come Vasco Rossi e Jovanotti e soprattutto la squadra giallorossa nel torneo cadetti

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X