Giovedì, 13 Dicembre 2018
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Piazza Unione europea stravolta, saranno abbattute tutte le palme

palme, punteruolo rosso, verde pubblico, Messina, Archivio

  Due spazi destinati a cambiare radicalmente aspetto. Piazza Unione europea e la Passeggiata a mare non saranno più le stesse dopo che saranno tagliate quella ventina di palme che sono a rischio schianto dopo l’attacco del punteruolo rosso. Tutte le piante di piazza Unione Europea saranno abbattute. Sarà come se venisse rasa al suolo l’immagine della vecchia piazza, anche perché le altre essenze, pur rigogliose, sono decisamente più basse. Sono 15 le palme che saranno espiantate e che potrebbero non essere sostituite con altre piante. Di certo non saranno sistemate nuove palme per evitare che possano essere attaccate, anch’esse, dal coleottero killer. È in via di definizione invece il bando per un concorso di idee che possa dare spunti per un restyling innovativo di una delle piazze “cartolina” della città alla luce della sparizione degli alti fusti e delle sue tipiche fronde. L’operazione di fatto è cominciata ieri ed entrerà nel vivo da domani, i lavori avverranno nelle ore serali. In altre zone della città sono già cominciati. Ad esempio due palme sono state abbattute a Villa Dante dove è stata avviata anche un opera di bonifica utile a dare pulizia a tutta l’area. L’altra zona nella quale dovremo abituarci ad un piano “ecoestetico” diverso è quella della Passeggiata a mare. Nell’area prospiciente l’ingresso della fiera, sono dodici le palme che non ce l’hanno fatta ed anche qui dovrà essere cercata una soluzione per evitare l’effetto deserto in uno spazio già isolato dalla linea tranviaria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X