Martedì, 25 Settembre 2018
SU ARRESTO

Genovese, Camera
tra poco voto palese

francantonio genovese, Messina, Archivio
Con la relazione di Franco Vazio del Pd, relatore di maggioranza, è iniziato nell'Aula della Camera l'esame della richiesta di autorizzazione all'arresto per Francantonio Genovese del Pd. La misura cautelare è stata richiesta per il deputato dai magistrati per associazione a delinquere finalizzata al riciclaggio, al peculato ed alla truffa nell'ambito di un'inchiesta sui finanziamenti alla formazione professionale. La Giunta per le Autorizzazioni di Montecitorio aveva deciso di concedere l'autorizzazione. La decisione ora tocca all'Aula. Genovese non è in Aula: il suo posto è vuoto. 
L'emiciclo è abbastanza pieno di deputati, ma sono assenti diversi parlamentari di Forza Italia.
Accanto al posto vuoto di Genovese prende posto Maria Tindara Gullo, considerata una fedelissima dell'ex sindaco di Messina, che fece il pieno di preferenze alle parlamentarie del Pd in Sicilia orientale. Il governo è rappresentato dal ministro per i rapporti con il Parlamento Maria Elena Boschi e dal sottosegretario Ivan Scalfarotto.(ANSA)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X