Mercoledì, 19 Settembre 2018
MESSINA

L’anfiteatro di Camaro è quasi finito

anfiteatro camaro, Messina, Archivio

  Un colpo d’occhio straordinario e impensabile appena qualche anno fa tra le palazzine popolari marroni del rione San Paolo: un anfiteatro comunale semicoperto da tetti a vela, cinquecento posti in gradonata, e ad esso collegato una villetta munita di parco giochi e perfino di parcheggi. Prende sempre più forma, ed è di quelle che cambiano volto al territorio, il primo vero parco urbano, dal 1990 ad oggi, del risanamento messinese. Inevitabili – ne accenniamo subito per i pericoli che annunciano – è già arrivata la prima “intrusione” notturna all’interno dell’area di cantiere. Potrebbe essersi trattato “solo” di ragazzi in cerca di bravate o di qualche materiale di cantiere, ma è comunque un campanello d’allarme che suona sulla difficoltà di prevenire il vandalismo in un contesto urbano quale quello di Camaro San Paolo, nonostante l’anfiteatro sorga, e ne sia specie di giorno “confortato”, proprio accanto alla chiesa parrocchiale. Inutile girarci attorno: bastano poche mele marce a vanificare in pochi mesi un’operazione così ambiziosa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook