Mercoledì, 19 Settembre 2018
MESSINA

Isola pedonale, 1000 multe al mese

isola pedonale, Messina, Archivio
area pedonale

Automobilisti indisciplinati, automobilisti ancora disorientati e in qualche caso nervosi e violenti. E’ il quadro che viene fuori dall’attività svolta dalla Polizia Municipale nei primi tre mesi di vita dell’area pedonale Cairoli.  Nel quadrilatero chiuso al traffico  dall’ordinanza sindacale le pattuglie dei Vigili Urbani hanno elevato circa 3000 contravvenzioni. Un dato altissimo che riguarda in massima parte auto parcheggiate in divieto sosta. Come si ricorderà soprattutto nei primi giorni d’istituzione dell’area pedonale la Polizia Municipale intensificò i controlli contro la sosta selvaggia sia nel perimetro attorno all’area sia nei pressi dei parcheggi Cavallotti e Villa Dante. Un’azione repressiva per scoraggiare quegli automobilisti che anziché utilizzare  i multipiano continuavano a fermare l’auto in divieto di sosta, sui marciapiedi e dovunque ci fosse uno spazio utile per un parcheggio. Soprattutto nelle zone di viale S.Martino nei pressi della piscina comunale ed in piazza della Repubblica i Vigili elevarono il maggior numero di verbali. Altri, più di 700, hanno riguardato le auto in divieto di sosta in via Tommaso Cannizzaro nel tratto compreso fra La Farina e via Cesare Battisti. Ma numerose sono state anche le contravvenzioni elevate ad automobilisti e scooteristi sorpresi a transitare nell’area pedonale. In un caso il proprietario di un ciclomotore fermato mentre circolava tranquillamente nell’isola ha aggredito con calci e pugni un vigile urbano ed è stato denunciato all’AG. I controlli, disposti dal comandante Calogero Ferlisi proseguiranno nei prossimi giorni  con quattro pattuglie nelle fasce orarie 8 – 20 e 18 – 24.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook