Sabato, 15 Dicembre 2018
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Authority e giunta Crocetta: Messina umiliata

autorità portuale, giunta crocetta, Messina, Archivio

L’accorpamento dell’Autorità portuale a Catania e Augusta nel Distretto Sicilia Orientale; la ventilata abolizione della Camera di Commercio; l’assenza di un assessore messinese nella “nuova” giunta Crocetta. Sono i temi “ro - venti” della settimana, in una fase delicatissima per la nostra città, che rischia di pagare gravi conseguenze alla mancanza di “peso contrattuale” nei confronti del Governo nazionale e della Regione. I nodi dell’Authority vanno sciolti prima che la “riforma Lupi” diventi realtà.   Nei prossimi giorni, intanto, si discuterà di un altro piano che il governo Renzi ha messo in cantiere e che prevede la soppressione o l’accorpamento anche delle 105 Camere di Commercio italiane. A inizio settimana si terrà un confronto con le organizzazioni datoriali e sindacali promosso dal commissario dell’Ente camerale Franco De Francesco. Infine, fa discutere, e lo farà ancora nei prossimi giorni, la scelta (imposta dai partiti) del governatore Crocetta di escludere esponenti messinesi dalla giunta regionale, nonostante l’ottimo lavoro svolto dall’assessore Nino Bartolotta. Messina, ancora una volta, subisce decisioni calate dall’alto ed è assurdo che ciò si ripeta senza che la nostra classe politica e dirigente sia in grado di far sentire la propria voce e di obbligare il presidente della Regione, o chi per lui, a fare marcia indietro.  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X