Venerdì, 18 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
MESSINA-REGGIO

Ping pong della cultura
nello Stretto

notte cultura, Messina, Archivio

La parola d’ordine è unione. Il tentativo è quello di unire le due sponde dello stretto attraverso la cultura e infatti, dopo la prima delle tre notti della cultura organizzate a Messina con agevolazioni da e per Reggio Calabria, i reggini replicano offrendo un’ulteriore notte della cultura invitando i messinesi alla partecipazione.

Questa mattina nel corso di una conferenza stampa tenutasi in comune, il sindaco Accorinti e l’Assessore alla cultura Tonino Perna  hanno presentato e illustrato le agevolazioni previste per i cittadini messinesi che vorranno partecipare, con la loro presenza, alla notte della cultura in programma sabato prossimo a Reggio Calabria. In particolare, l’ATAM di Reggio Calabria metterà a disposizione dei messinesi autobus di linea in partenza da Piazza Duomo alle ore 16 al costo di 1,50 euro, con rientro alle 23 da Piazza De Nava.

L’evento, organizzato dall’assessore alla cultura della provincia di Reggio Calabria Edoardo Lamberti Castronuovo, prevede l’apertura e la conseguente possibilità di visitare scuole, musei e teatri.

Con questo immaginario ponte dello stretto costruito dalla cultura, l’area dello stretto diventa sempre più un’unica realtà che, seppur divisa dalle acque, si intreccia e si arricchisce di sapere e di cooperazione.

Un ping pong dello stretto quindi quello tra Messina e Reggio Calabria, fortemente voluto dalle due città separate dal mare ma unite dalla voglia di riemergere.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X