Sabato, 19 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Su Tremestieri non si
può più perdere tempo

la nostra città, porto tremestieri, Messina, Archivio

  La città, anzi, il Comune si “riap - propri” del ruolo che le compete nel comitato portuale. E imponga modalità e tempi certi per i lavori all’approdo di Tremestieri, dopo anni di rinvii e di passaggi a vuoto. Comprese le diatribe con altri componenti dello stesso comitato portuale, che dopo accordi “annunciati” ma non, evidentemente, realmente voluti, presentano ricorsi contro le ordinanze del sindaco. Questi alcuni degli spunti emersi dall’incontro organizzato ieri mattina, nella sede del Genio civile, dal comitato La Nostra Città, dal titolo eloquente: “L’approdo di sabbia, la città ostaggio dei tir”. Ad intervenire, oltre al presidente del comitato, Saro Visicaro, il “padrone di casa”, l’ingegnere capo del Genio civile Gaetano Sciacca, il tecnico Corrado Speziale, il consigliere comunale Nina Lo Presti, Raffaella Spadaro dei Verdi, Ivan Mirko stanislao Tornesi dell’associazione Ionio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X