Sabato, 19 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Trovato tra le sterpaglie
il corpo di Provvy Grassi

Una svolta del tutto inaspettata sul caso di Provvidenza Grassi, la ventisettenne di cui non si hanno notizie dallo scorso 10 luglio, si è materializzata ieri sera. La sua Fiat Seicento di colore bianco è stata scoperta a Bordonaro, in una zona impervia, semidistrutta in seguito ad un “volo” dall’omonimo viadotto autostradale. Fuori dall’abitacolo, il cadavere di una donna, in evidente stato di decomposizione, raccolta in posizione fetale segno che ha trovato l’appuntamento con la morte mesi e mesi fa. Bisognerà avere il responso dell’analisi del Dna per l’assoluta certezza, ma è praticamente scontato che il corpo è quello di “Provvy”, la cui vicenda ha avuto un eco nazionale ed è stata al centro di una puntata della trasmissione “Chi l’ha visto?”. Un tragico colpo di scena, se si considera che le ricerche della ragazza residente a Santa Lucia sopra Contesse hanno riguardato ampie porzioni di territorio e che la sua scomparsa è stata accompagnata dalle ipotesi più disparate. Invece, la Fiat Seicento era in una zona collinare, vicino alla base dei piloni che sorreggono l’impalcato della tangenziale. La folta vegetazione nascondeva ciò che è rimasto del veicolo. Casuali i motivi che hanno portato al ritrovamento. Intorno alle 19, un dipendente dell’Anas, nel corso di un sopralluogo in una cabina elettrica posizionata sotto il viadotto, ha notato la vettura e chiesto l’intervento dei carabinieri. I militari dell’Arma, coadiuvati dai vigili del fuoco, si sono avventurati sulla collinetta. Hanno raggiunto la Fiat Seicento, annotato il numero di targa ed eseguiti i riscontri sono rimasti di sasso. Si trattava dell’utilitaria svanita nel nulla sei mesi fa assieme alla proprietaria. Irriconoscibile il corpo della donna, vicino al quale sarebbero state rinvenute le scarpe indossate quella maledetta sera d’estate.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X