Giovedì, 03 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Scatta la solidarietà per adottare il pitbull
MESSINA

Scatta la solidarietà
per adottare il pitbull

    La vicenda del pitbull ridotto in fin di vita a causa di un combattimento a Santa Lucia sopra Contesse ha smosso le coscienze. A tal punto che molti cittadini da un lato hanno reagito con indignazione al deprecabile fenomeno delle lotte tra animali organizzate dalla criminalità, dall’altro hanno manifestato disponibilità a prendersi cura della povera bestia. Il cane, una femmina di circa 12 anni, chiamata “Pupa”, sta decisamente meglio. A fare il punto sulle sue condizioni di salute è il dottor Francesco Maesano, il veterinario dell’Azienda sanitaria provinciale che lo ha operato e continua a monitorare attentamente il quadro clinico, assieme alla figlia Carmela: «Il pitbull – ha spiegato il professionista – ha riportato fratture multiple alla mascella superiore, i morsi praticati dall’esemplare con cui si è scontrato hanno determinato il distacco di canini e premolari. Riscontrate, poi, numerose ferite lacero-contuse in tutto il corpo, in certi casi tali da aver perforato i muscoli. Grazie a un delicato intervento chirurgico sono state ricomposte le fratture ossee e praticati numerosi punti di sutura. Adesso, sono necessari almeno dieci giorni affinché le sue condizioni si stabilizzino. Oggi (ieri per chi legge) ha mangiato e questo è un risultato significativo», ha aggiunto Francesco Maesano.

Il Nucleo decoro della polizia municipale invita i cittadini sensibili e propensi ad “adottare” il pitbull a contattare lo 090355588, numero telefonico del distaccamento situato all’Annunziata.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook